Corso Termoidraulico

Loghi istituzionali

Ultimi giorni per iscriversi: l’iniziativa si concluderà il 31 marzo 2022!

Da un’analisi dei fabbisogni professionali del settore termoidraulico è emersa la necessità di individuare figure con competenze specifiche nell’ambito dell’installazione e della manutenzione delle caldaie in cantiere o presso abitazioni civili.

Il termoidraulico è una figura in grado di conoscere la struttura, i componenti e i processi della caldaia e non solo, ma anche le operazioni da effettuare per l’installazione, il collegamento all’impianto termico, la pulizia, il controllo dei fumi, la manutenzione e la risoluzione di eventuali problematiche.

Il corso di aggiornamento professionale per termoidraulici è rivolto a persone che hanno già maturato a esperienza nel settore impiantistico, dura 90 ore e approfondisce i seguenti temi:

  •  Tipologie di impianti, tipologie di liquidi e gas, materiali e normative;
  • Impianti di adduzione acqua: struttura, elementi costitutivi, distribuzione e trattamento;
  • Impianto termoidraulico: tipologie, apparecchiature, elementi;
  • Gli impianti di climatizzazione: elementi e tipologie; accenni su fonti energetiche rinnovabili;
  • Caldaie: tipologie e funzionamento;
  • Climatizzatori: tipologie e funzionamento;
  • Pompe di calore e sistemi ibridi;
  • Le modalità di espulsione dei fumi;
  • Installazione e sostituzione di una caldaia;
  • Elementi di realizzazione di impianti nuovi e di conversione di impianti esistenti;
  • Sonde termiche, termostati ambiente, valvole termostatiche e sistemi di controllo remoto;
  • Problematiche comuni degli impianti di climatizzazione;
  • L’impianto di portata del gas: normative;
  • Elementi di elettrotecnica;
  • Il libretto d’impianto;
  • Controlli e manutenzioni periodiche: strumenti di rilevamento;
  • Normative e agevolazioni

Il corso non prevede il rilascio di patentino per caldaista.

Requisiti e iscrizione gratuita

Il corso è gratuito per uomini e donne disoccupati da almeno 4 mesi, residenti o domiciliati in Veneto, con almeno 30 anni di età ed è interamente finanziato dalla Regione del Veneto.

Data e luogo

Il prossimo corso si tiene a marzo/aprile 2022 in presenza a Padova, nella nostra sede di Piazza Luigi Da Porto 12.

Maggiori informazioni

Hai qualche domanda? Chiama in sede dal lunedì al venerdì (in orario d’ufficio) al numero 049 8935206 e chiedi di parlare con Nicolò o Antonino oppure scrivi una email a assegnolavoro@jobcentre.it 

Frecce

Footer Regione Veneto due livelli

L’Assegno per il Lavoro è finanziato dalla Regione del Veneto sulla base della DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 396 del 02 aprile 2019 e DGR n. 1095 del 13/07/2017 – Programma Operativo Regionale 2014-2020 – Fondo Sociale Europeo – Ob. Competitività Regionale e Occupazione – Reg. (UE) n. 1303/2013, Reg. (UE) n. 1304/2013. Asse I – Occupabilità e Asse II – Inclusione Sociale. Approvazione della “Nuova direttiva per la sperimentazione dell’Assegno per il Lavoro per la ricollocazione di lavoratori disoccupati”.

Maggiori informazioni sull’Assegno per il Lavoro

L’Assegno per il Lavoro è un servizio che la Regione Veneto mette a disposizione della persona disoccupata affinché questa riceva assistenza mirata al ricollocamento. Nonostante il nome che può generare confusione, l’Assegno per il Lavoro non è un vero e proprio assegno o un buono in denaro ma consiste invece in un monte ore di consulenza, coaching e formazione di cui la persona disoccupata può beneficiare. Chi usufruisce dell’Assegno per il Lavoro ha diritto ad essere seguito da professionisti dedicati (psicologi del lavoro, educatori, consulenti di carriera etc.) che lo accompagnano nella ricerca di una nuova occupazione e può inoltre frequentare un corso di formazione professionalizzante, mirato ad incrementare il livello di competenza, competitività ed occupabilità. Possono richiedere l’Assegno per il Lavoro tutte le persone disoccupate, domiciliate o residenti in Veneto, che abbiano dai 30 anni in su.

    Richiedi info




    Termini e Condizione*